Rossano

Problemi di privacy in ospedale

Per raggiungere la nuova sala prelievi, i pazienti devono attraversare l’unica stanza di accesso dove nel frattempo altri utenti sono alle prese con la registrazione delle analisi

Problemi di privacy in ospedale

La sala prelievi dell’ospedale di Rossano è stata trasferita dalla non facilmente raggiungibile sede del quinto piano della struttura ospedaliera al secondo piano, un livello superiore a quello del laboratorio di analisi.

Finalmente, potrà dire qualcuno negli ambienti sanitari e tra i pazienti che hanno bisogno di sottoporsi ai prelievi periodici e che erano costretti a salire in ascensore (anche chi soffre di claustrofobia) fino al penultimo piano ed a piedi lungo le scale in caso di mancato funzionamento, come accade spesso, degli ascensori. La maggior parte degli utenti, ma anche gli operatori e coloro che conoscono le regole su come organizzare una struttura ospedaliera non fanno salti di gioia per la nuova ubicazione. 

L'articolo completo nell'edizione in edicola della Gazzetta del Sud.

Clicca qui per acquistare la tua copia digitale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi