Antonio Ioele

Sequestrati beni per 22 milioni
a imprenditore di Cosenza

Provvedimento Tribunale eseguito da Guardia di finanza

Guardia di Finanza

La Guardia di finanza di Cosenza ha sequestrato beni mobili ed immobili ad un imprenditore cosentino, Antonio Ioele, titolare di una vera e propria holding finanziaria con interessi in vari settori, accusato di una serie di reati di carattere economico e finanziario.

Il sequestro è stato fatto in esecuzione di un provvedimento emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Cosenza su richiesta della Procura della Repubblica, diretta da Mario Spagnuolo. Nel caso specifico, secondo quanto si é appreso, é stata applicata la normativa antimafia nella parte in cui consente il sequestro di beni anche per reati di natura economica e finanziaria. I particolari dell'indagine che ha portato all'esecuzione del provvedimento di sequestro saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che avrà luogo alle 10 negli uffici della Procura della Repubblica di Cosenza con la partecipazione del procuratore Spagnuolo e del comandante provinciale della Guardia di finanza, colonnello Marco Grazioli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi