Fisco

Oltre un milione di imposte locali evase nel cosentino

Operazione della Guardia di finanza. Mancato pagamento dell'Imu dal 2012 al 2016.

Oltre un milione di euro di imposte locali evase da parte di alberghi e strutture ricettive e relativo a fabbricati costruiti o adattati a esigenze di attività commerciali nella fascia costiera dell'alto Tirreno, è stato scoperto dagli uomini della Guardia di finanza del comando provinciale di Cosenza. Dai controlli effettuati dai finanzieri nei confronti di 36 attività imprenditoriali e società operanti in vari comuni della provincia di Cosenza, è emerso il mancato versamento di Imu dal 2012 al 2016.

Oltre all'imposta evasa, le persone e le società che non hanno adempiuto ai previsti pagamenti, saranno soggette anche ad una sanzione amministrativa del 30% dell'importo dovuto, nel caso di ritardi nei pagamenti superiori ai 90 giorni. In poco più di un anno sono stati eseguiti, dal comando provinciale della Guardia di finanza di Cosenza, 128 controlli attraverso i quali è stato possibile segnalare, per il recupero a tassazione, oltre 8,6 milioni di euro di evasione alle imposte locali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi