Nel cosentino

Villapiana, l'ex campo sportivo trasformato in discarica

L'area è stata sequestrata dai carabinieri forestali. Denunciata una persona.

Villapiana, l'ex campo sportivo trasformato in discarica

L'area dell'ex campo sportivo di Villapiana, diventata nel tempo una discarica non autorizzata, è stata sequestrata dai carabinieri forestali di Corigliano Calabro che hanno denunciato il titolare di una società per gestione illecita di rifiuti e stoccaggio non autorizzato in area vincolata.

Dal controllo effettuato dai militari è emersa la presenza nell'area, di proprietà del Comune di Villapiana e utilizzata come sito di stoccaggio di una grossa mole di rifiuti di diverso genere: dai residui vegetali dovuti a potature e tronchi depezzati di palme, a materiale ingombrante come materassi, sedie, tavoli, bottiglie di vetro e plastica, tutti abbandonati sul suolo. Oltre ai pericoli legati ai rischi di inquinamento del terreno è stato rilevato che lo stato secco dell'enorme massa di rifiuti vegetali, frammista alla plastica, avrebbe potuto costituire combustibile altamente infiammabile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi