CETRARO

Recuperato cadavere in mare

guardia costiera corigliano

È stato ritrovato a largo di Cetraro il corpo di Giulio De Nigro, 49 anni, il turista scomparso tra le onde domenica in un tratto di mare a Santa Maria del Cedro.

Ieri mattina è stato notato galleggiare in balia delle onde da un diportista. Il recupero è stato effettuato dalla motovedetta CP 851 dell'ufficio circondariale marittimo di Cetraro a circa 2 miglia e mezzo di distanza dalla costa.

I parenti del deceduto sono stati immediatamente avvertiti e hanno raggiunto Cetraro per le procedure di riconoscimento del loro congiunto e per concordare con il magistrato di turno la restituzione della salma.

De Nigro – lo ricordiamo – si era tuffato in mare nel pomeriggio di domenica scorsa, nonostante il mare molto agitato con onde alte circa 2 metri che dalla sera precedente interessava la Riviera dei Cedri. Quasi subito, da riva, alcuni testimoni si erano preoccupati nel notare una certa difficoltà dell’uomo a nuotare. I tentativi di soccorrerlo non sono però andati a buon fine.

L’uomo deve aver perso conoscenza e la corrente lo ha portato via, prima lungo la costa fino a Cirella di Diamante, poi a largo fino a Cetraro.

Le ricerche della guardia costiera erano scattate immediatamente, ma con non poche difficoltà a causa delle pessime condizioni meteo.

De Nigro era originario del Beneventano ma da tempo si era trasferito in Toscana dove lavorava nel settore dell'edilizia.

A Santa Maria del Cedro era in vacanza presso l'abitazione di famiglia che aveva da tempo con gioia. Il quarantanovenne lascia l'attuale compagna e un figlio che non riescono a darsi pace per quanto accaduto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi