S.NICOLA ARCELLA

Si uccide il titolare di una note discoteca del Cosentino

L’imprenditore si è tolto la vita impiccandosi in un fondo agricolo isolato

Si uccide il titolare di una note discoteca del Cosentino

Claudio Tommasini, 46 anni, si è suicidato nella notte tra sabato e ieri impiccandosi in una zona di campagna.

L’uomo, single, era un imprenditore molto conosciuto e apprezzato sul territorio dell’Alto Tirreno cosentino e non solo, in quanto proprietario de Il “Clubbino”, storica discoteca di San Nicola Arcella.

Non sono note le cause che lo hanno spinto al gesto estremo, ma pare che Tommasini da qualche tempo avesse qualche problema di salute.

Un male oscuro che forse era stato ben celato tanto da non destare allarme tra parenti e amici. Dalle parole di chi lo conosceva emerge il profilo di una persona apprezzata, capace nel suo settore e dotato di una visione imprenditoriale non comune per il territorio.

L’imprenditore si è tolto la vita impiccandosi in un fondo agricolo isolato. Il “suo rifugio” dallo stress della vita quotidiana, spiegano alcuni conoscenti.

Lì si era recato anche ieri, dopo aver chiuso il locale al termine dell’ennesima serata.

Dopo i rilievi del caso, il corpo di Tommasini è stato trasportato nella camera mortuaria del cimitero di Scalea. (a.po.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Violentata e segregata

Violentata e segregata

di Vinicio Leonetti