SPEZZANO

Maltratta sorella invalida e genitori

Allontanato da casa un 39enne. Emerse le vessazioni e le umiliazioni cui l'uomo sottoponeva i familiari

tribunale cosenza

Un uomo di 39 anni, residente a Camigliatello Silano, frazione di Spezzano della Sila, è stato allontanato dai carabinieri dalla casa familiare, su disposizione del Gip del Tribunale di Cosenza, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia ai danni dei genitori ottantenni e della sorella invalida.

Dalle indagini, avviate nello scorso mese di marzo dopo la denuncia di alcuni familiari non conviventi, sono emerse le vessazioni e le umiliazioni cui l'uomo sottoponeva gli anziani genitori e la sorella disabile. Il 39enne, inoltre, secondo l'accusa, utilizzava esclusivamente per se stesso tutte le fonti di reddito del nucleo familiare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi