CASTROVILLARI

In casa con 1 chilo di marijuana
nei guai giovane incensurato

Lo stupefacente era stato suddiviso in tre buste di cellophane

In casa con 1 chilo di marijuana nei guai giovane incensurato

Un giovane insospettabile è finito ai domiciliari con l'accusa di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari nel Nucleo operativo radiomobile della Compagnia hanno arrestato L.S., 27 anni, incensurato e disoccupato. A seguito di una perquisizione domiciliare, effettuata nel centro abitato, veniva trovata all’interno dell’abitazione di L. S. della marijuana. Notevole il quantitativo scoperto: 1 chilo e 200 grammi. La sostanza era suddivisa in tre buste di cellophane. Dopo le formalità, espletate alla Compagnia di Castrovillari, dell'avvenuto ritrovamento veniva informato il pubblico ministero di turno Angela Continisio ed il procuratore capo Eugenio Facciolla. Proprio l'ufficio di Procura ha disposto la misura degli arresti domiciliari. Tra i provvedimenti adottati anche il sequestro della marijuana.

Continua senza sosta, dunque, l'attività di controllo e repressione preventiva dei reati in città. L'attività dei carabinieri s'è concentrata soprattutto sullo spaccio delle sostanze stupefacenti. L'obiettivo è abbastanza chiaro: assicurare la giusta cornice di sicurezza in tutta l'area del Pollino, territorio sempre più appetibile per le consorterie criminali. I giovani, sempre più a rischio, sono finiti in un meccanismo di spaccio davvero ben oleato che avrebbe dovuto fruttare, soprattutto in questo periodo di festa, guadagni importanti.

La vendita della marijuana avrebbe dovuto generare un guadagno davvero importante: quasi 12/15mila euro. Una somma niente male per mantenere e mantenersi in un contesto sociale sempre più provato dalla disgregazione giovanile e dall'assenza di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi