COSENZA

Sequestrate uova decorative

Operazione della Gdf nel Cosentino. Denunciate sei persone

Sequestrate uova decorative

Oltre 4 milioni e mezzo di uova pasquali decorative, carenti di contenuti informativi e pericolose per i consumatori, sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Cosenza che ha denunciato i legali rappresentanti di sei società. I finanzieri, nell'ambito dell'operazione "Pasqua Protetta" hanno dapprima controllato gli esercizi dove le uova e altri gadget, realizzati in paesi orientali e privi delle necessarie certificazioni di sicurezza, erano stati posti in vendita per poi risalire la filiera distributiva controllando le aziende fornitrici all'ingrosso. Trovati anche giocattoli e altri gadget a tema pasquale funzionanti elettricamente ma caratterizzati da estrema fragilità e scarsa qualità del materiale utilizzato. Tutti i prodotti sono risultati mancanti delle indicazioni relative al paese d'origine con etichette non contenti le informazioni considerate obbligatorie dalla normativa nazionale e comunitaria e sprovvisti di istruzioni e avvertenze per l'uso e dei requisiti di sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

L'inferno di notte

L'inferno di notte

di Rocco Gentile