Rende

Ex Legnochimica,
al via caratterizzazione

Inizieranno nei prossimi giorni le operazioni di carotaggio, analisi di acque e terreno e i rilevamenti topografici nell’area dell’ex Legnochimica, in contrada Lecco di Rende. A darne notizia l’Amministrazione comunale. I lavori si concluderanno entro 30 giorni

legnochimica

Inizieranno nei prossimi giorni le operazioni di carotaggio, analisi di acque e terreno e i rilevamenti topografici nell’area dell’ex Legnochimica, in contrada Lecco di Rende. A darne notizia l’Amministrazione comunale della città del Campagnano che ha ricevuto, nei giorni scorsi, rassicurazione dalla Legnochimica Spa. L’avvio del piano di caratterizzazione, avrà le modalità previste nel documento approvato dalla conferenza dei servizi dello scorso 24 maggio. Intanto l’Arpacal inizierà il prelievo dei campioni d’acqua nei laghi del territorio

«I lavori dovranno concludersi nel minor tempo possibile, e comunque entro il termine di 30 giorni che ci siamo fissati in conferenza dei servizi – afferma il Sindaco Vittorio Cavalcanti – in modo da avere un quadro chiaro e preciso della reale situazione ambientale dell’area».

Commenti all'articolo

  • antonio67

    24 Agosto 2012 - 23:11

    Salve,in merito all'ex legnochimica,io abito a circa 4 km a linea d'aria e l'aria qui è irrespirabile non so cosa è che bruciano praticamente sembra puzza di plastica e di giorno si vede anche fumo grigio sono seriamente preoccupato per la salute,visto come dicevate sull'articolo che ci sarebbero stati provvedimenti entro un mese,come affermava il sindaco,io non so cosa ci sia sotto,qua a parole i sindaci sono tutti bravi non lo so se anche loro sono impossibilitati ad agire,si parla tanto d'inquinamento ma non si fa niente,questa fabrica sono anni che ci sta avvelenando buttando anche rifiuti nel fiume Crati come se le fogne che ci riversano non bastassero questi alcuni comuni che fanno finta di depurare i rifiuti fognari,non so perchè per abbuffarsi è arricchirsi poche persone ne deve pagare sia in termine economico e di salute tutta la collettività,un ringraziamento alla redazione in attesa di una svolta in punitiva a carico dei responsabili di questa deturpazione ambientale.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi