CALCIO

Valoti operativo, Caccetta verso il rinnovo

Stamattina la presentazione del nuovo diesse del Cosenza. Mercato in uscita: offerti Di Somma e Trombino.

Valoti operativo, Caccetta verso il rinnovo

Il giorno di Aladino Valoti. Dopo i primi assaggi di rossoblù, oggi ci sarà il confronto con la stampa. Stamattina alle 11,30, nella cornice dell’Hotel Europa, l’ex centrocampista rossoblù si ripresenterà, indossando altre vesti. Chi ricordava Valoti come risoluto e instancabile trottolino di centrocampo, ritroverà un uomo di calcio che ha faticato a staccare la spina dopo aver appeso le scarpine al chiodo. Un professionista che sa legare la ragione al cuore, come dimostrano le scelte sportive degli ultimi anni. C’è tanto Albinoleffe nella sua vita, ma anche un grosso pezzo di Cosenza. Non ha ritrovato lo stesso ambiente dell’epoca. L’entusiasmo della serie B è crollato sotto i colpi di un paio di pesanti fallimenti. Il compito principale del ds sarà restituire credibilità al progetto Guarascio che negli ultimi mesi è fermo al palo. Poi, a Valoti toccherà cambiare il volto a una squadra che non è stata rinfrescata adeguatamente nel corso del mercato estivo. Non è un caso che in uscita ci siano quattro o cinque giocatori acquistati nell’ultima sessione (da Scalise a Filippini, passando per Appiah, Baclet e uno tra Meroni e Madrigali). C’è sempre tempo per rimediare, anche perché l’obiettivo principale dei silani non è mai stato la vittoria del campionato, semmai il raggiungimento della migliore posizione playoff possibile.

La scelta di confermare De Angelis è sintomatica di come Valoti non voglia operare rivoluzioni. La squadra ha accusato il colpo dopo l’esonero di Roselli, ma il cambio della guardia, allo stesso tempo, ha restituito motivazioni al gruppo. Già negli allenamenti pre-Taranto, come anche nella partita vinta in Puglia e nelle prime sedute del 2017, Caccetta e compagni hanno mostrato di avere una marcia in più. De Angelis, dal canto suo, urla e si dimena. Non accetta che si molli un centimetro in allenamento. Una versione differente rispetto a quella roselliana, molto più pacata sia durante la settimana sia in partita.

C’è tanto lavoro da svolgere sul campo, certo, ma anche in sede di calciomercato. Restano gli interessi per l’esterno dell’Avellino, Diallo, oltre che per il centrocampista Zibert della Juve Stabia e l’attaccante del Melfi, De Vena (l’interesse intorno al bomber dei lucani è diffuso, ma il Cosenza non parteciperà ad aste), ma ancora Valoti non affonderà il colpo. Le priorità riguarderanno i rinnovi dei contratti. A tal proposito, nei prossimi giorni Valoti incontrerà Ascari, procuratore di capitan Caccetta. L’interessamento della Reggiana non sembra preoccupare i “lupi” forti di un accordo di massima raggiunto tra il giocatore e il presidente Guarascio, ormai da settimane. Sarà lui il primo a rinnovare. Più complicate, invece, le permanenze di Blondett (Ascoli e Virtus Entella sempre in prima fila) e Tedeschi. Ieri, intanto, il ds Valoti, in compagnia del dg Federico, del team manager Marulla e del tecnico De Angelis ha assistito al derby calabrese di serie D tra Rende e Roccella. In un pour parler tra i due tempi, i rossoblù hanno chiesto al presidente biancorosso Coscarella e al dg Ciardullo la possibilità di “ospitare” in prestito due elementi come il difensore Di Somma e l’attaccante Trombino. I biancorossi farebbero un pensierino solo sul primo dei due. Più in generale, l’obiettivo di Valoti è quello di allacciare un rapporto proficuo con il Rende.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Cade da sei metri, morto operaio

Cade da sei metri, morto operaio

di Luigi Michele Perri