S. Marco Argentano

Tragico scontro tra auto
Un morto e quattro feriti

L’incidente sulla strada provinciale che collega Roggiano a San Marco. Nel terribile impatto ha perso la vita un sessantunenneferroviere che viaggiava a bordo di una Opel Corsa

Tragico scontro tra auto  Un morto e quattro feriti

Un morto e quattro feriti, alcuni con lesioni multiple ed in prognosi riservata: è il tragico bilancio dello spaventoso incidente stradale della tarda serata di domenica sulla provinciale che collega Roggiano con lo Scalo sammarchese. A perdere la vita, purtroppo, Aldo Basile, ferroviere di 61 anni originario di San Marco Argentano ma residente a Torano Castello dov’era coniugato. L’uomo, secondo quanto accertato dai carabinieri dell’Aliquota radiomobile e della Stazione intervenuti sul posto, era alla guida della sua “Corsa” e procedeva in direzione Scalo con al suo fianco la consorte (A. A. le sue iniziali) rimasta ferita in condizioni piuttosto serie che dovrà essere sottoposta ad intervento chirurgico a Cosenza. In direzione opposta, verso Roggiano, una “Focus” con a bordo tre persone: A. B. 56 anni circa e due dei suoi tre figli. La precisa dinamica del fatale sinistro è al vaglio dei militari intervenuti per i rilievi. L’impatto, per quanto appurato frontale, sarebbe avvenuto su un rettilineo all’altezza di un ristorante - tavola calda. Il veicolo con le tre persone stava facendo rientro a Roggiano dopo aver atteso l’arrivo di due giovani provenienti da Roma con un autobus di linea. I coniugi a bordo dell’altra vettura, invece, avrebbero passato il pomeriggio festivo in una località rurale e l’auto si stava immettendo sull’arteria che dallo Scalo va verso l’A3 per poi dirigersi a Torano. La violenta collisione sarebbe stata avvertita da alcuni residenti che avrebbero allertato sia il 118 quanto il 112. Subito dopo, un paio d’ambulanze a sirene spiegate hanno interrotto la calma di un’apparente tranquilla serata autunnale. Nell’immediatezza sono giunti anche i militari della locale Compagnia dei carabinieri coordinata dal capitano Giuseppe Abrescia. A quanto pare il 61enne sarebbe deceduto sul colpo e quindi le attenzioni dei sanitari si sono riversate sui quattro feriti dislocati poi fra gli ospedali di Cosenza e Castrovillari. Il traffico è stato rallentato per consentire ai soccorritori di prestare la loro opera ed ai militari di verificare la dinamica del sinistro. La salma del povero 61enne, che lascia due figli, è stazionata nell’obitorio del cimitero sammarchese per l’ispezione cadaverica del medico legale. Quindi, è stata riconsegnata ai familiari per la camera ardente allestita nella Chiesa Madre di Torano, anche se i funerali si terranno dopo il nulla osta della Procura di Cosenza. Aldo Basile era molto conosciuto sia a San Marco Argentano quanto a Torano Castello dove dimorava da alcuni anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi