cosenza

Terrorismo, espulso presunto jihadista assolto

Il Provvedimento firmato dal prefetto di Cosenza arriva dopo la sentenza della Cassazione.

foto gazzetta del sud

E' stato espulso dal territorio italiano Khairredine Romdhane Ben Chedli, uno dei 5 presunti appartenenti alla cellula terroristica con base ad Andria. Il provvedimento è stato emesso dal prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao su richiesta del questore Luigi Liguori dopo che l'uomo è stato scarcerato nella serata di ieri dal carcere di Rossano per effetto della sentenza della Cassazione del 15 luglio scorso che ha assolto tutti gli imputati dall'accusa di associazione finalizzata al terrorismo islamico.

Nei confronti di Khairredine Romdhane Ben Chedli, il Questore ha anche adottato il provvedimento di accompagnamento in un Centro di identificazione ed espulsione. Dopo le formalità di rito, curate dall'Ufficio immigrazione ed il vaglio da parte degli operatori della Digos, l'uomo è stato dunque accompagnato al Cie di Caltanissetta perché comunque entrato nel territorio nazionale clandestinamente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi