Luzzi (Cosenza)

Sequestrata area sbancamento abusivo

Sequestrata area sbancamento abusivo

Un'area interessata da uno sbancamento abusivo è stata sequestrata a Luzzi dagli agenti del comando provinciale del Corpo forestale dello Stato di Cosenza che hanno denunciato una persona per deturpamento e distruzione di bellezze naturali.
Gli agenti, nel corso di un servizio di controllo contro l'abusivismo, in località Fosso d'Olmo" del comune di Luzzi, hanno rilevato in una zona boscata la presenza di due piste della larghezza di circa quattro metri e della lunghezza di 130 e 230 metri, realizzate entrambe in mancanza delle autorizzazioni previste. L'esecuzione dei lavori necessitava, infatti, del nulla osta idrogeologico, mai rilasciato, poiché l'area ricade in una zona sottoposta a vincolo. I lavori di sbancamento, secondo il Cfs, sono stati eseguiti senza che fossero applicate le opere di salvaguardia del territorio e hanno determinato problemi di disboscamento e perdita di stabilità del terreno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi