Rende (Cosenza)

Giovane ferisce coetaneo e poi si uccide

Giovane ferisce coetaneo e poi si uccide

Un giovane, Marco Santoro, di 20 anni, studente universitario, si è ucciso lanciandosi dal balcone della casa in cui viveva a Rende dopo avere ferito a coltellate un coetaneo.
Il giovane morto ed il ferito vivevano nella stessa casa nei pressi dell'Università della Calabria alla quale erano entrambi iscritti.
Sull'episodio indagano i carabinieri della Compagnia di Rende. Il ferimento é accaduto al culmine di una lite scoppiata tra i due giovani per cause in corso d'accertamento.
Il feritore si é suicidato dopo che la persona che aveva ferito si é allontanata in cerca d'aiuto. Rimasto solo in casa, Santoro si é lanciato dal balcone di casa ed é morto all'istante.
Sul posto si sono recati anche il 118 ed i vigili del fuoco.

Commenti all'articolo

  • franci

    04 Maggio 2016 - 09:09

    dispiace per quello che accade,ma c'è da pensare...Attorno all'UNICAL non c'è solo scuola, mi vien di capire,forse è il meno.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi