Paola

La stagione balneare a rischio

La stagione balneare a rischio

Una vasca del depuratore

Indagini sul depuratore, degrado e incuria al lungomare. La stagione balneare è ancora una volta minacciata dallo stato di salute del mare, e non solo...

Proseguono così le polemiche sull’assenza di turisti e di politiche che incentivano l'arrivo di vacanzieri. Il meetup 2.0 di Paola “Amici di Beppe Grillo”, dopo aver criticato la politica regionale per la tutela dei territori e il fatto che «siamo tra le nove regioni promotrici del referendum» si sofferma sul locale: «Un'Amministrazione locale cieca rispetto allo stato reale della costa cittadina. E mentre i più prendono la decisione di abbandonare la terra natia, la Giunta che fa? Produce l'ennesimo monumento alla propria incapacità: la realizzazione di una pista ciclabile,  che per quanto bella e ecologicamente approvabile, risulta inappropriata in un momento in cui le reali necessità di una popolazione sono altre. E come i politicanti dei nostri tempi, approfittano dell'aria di festa che si respira nella nostra cittadina per far arrivare l'ennesima mazzata sui rifiuti (aumento del 13%). Paola, oggi più che mai,  dovrebbe essere capofila in iniziative di promozione della trasparenza e del recupero del territorio. Ci si è accontenti di una perizia frettolosa e gestita dal Governo che ha escluso la presenza di professionisti nominati dagli enti locali a tutela degli stessi e in grado di dare risposte certe a domande che attanagliano da anni i residenti».

Sindaco, consiglieri provinciali e giunta regionale per i 5 stelle «non sono in grado di sollevare con efficacia le questioni sotto il tappeto dell'ipocrisia generale di chi conosce la verità del nostro mare e delle nostre spiagge. Anzi sembrano non curarsi di affatto delle critiche che piovono da più parti. E proseguono a “porte chiuse” le loro attività (oscuramento dei consigli comunali). Non esiste il tempo giusto in cui affrontare a viso scoperto i problemi, ogni momento può esserlo per dare prova di essere garanti della salute pubblica. Senza indugi». (f.m.s.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi