Cosenza

Allarme bomba al Teatro Rendano, spettacolo rinviato

Allarme bomba al Teatro Rendano, spettacolo rinviato

Si è rivelato falso l'allarme scattato a Cosenza dopo che con una telefonata anonima giunta al centralino del Comando provinciale dei vigili del fuoco era stata annunciata la presenza di una bomba nel Teatro Rendano mentre era in corso una rappresentazione dedicata a San Francesco di Paola. I controlli effettuati nel teatro ed in tutta l'area circostante dai vigili del fuoco, con il supporto della polizia, hanno dato esito negativo. Rammarico tra il pubblico presente in teatro per il mancato svolgimento dello spettacolo, che a causa della telefonata che annunciava l'ordigno e dei controlli che é stato necessario eseguire é stato rinviato a domani. Tra quanto assistevano alla rappresentazione e che sono stati costretti ad uscire dal teatro c'era anche il sindaco uscente, Mario Occhiuto, che, quando era in carica, aveva concesso il patrocinio del Comune allo spettacolo dedicato al Santo Patrono della Calabria. Occhiuto, parlando con l'ANSA, "si é detto dispiaciuto per la città di Cosenza e per la cittadinanza per quanto é accaduto", esprimendo anche in questo senso "il proprio disappunto. É spiacevole - ha detto Occhiuto - che non si sia potuto svolgere una rappresentazione teatrale che aveva un significato particolare non solo sotto l'aspetto artistico ma anche religioso per ciò che San Francesco di Paola rappresenta per la città di Cosenza e per l'intera Calabria"..

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi