Rende

Ex sindaco Principe
vittima di agguato

Nel 2004, fu ferito gravemente da un ex bancario, Sergio Staino, che gli sparò un colpo di pistola, poco prima dell'inizio della cerimonia d'inaugurazione della chiesa di San Carlo Borromeo

Ex sindaco Principe vittima di agguato

Sandro Principe, l'ex sindaco di Rende ed ex sottosegretario al Lavoro arrestato stamattina dai carabinieri con l'accusa di corruzione e concorso esterno in associazione mafiosa, si salvò miracolosamente nel 2004 da un agguato. Principe, che all'epoca era sindaco, fu ferito gravemente a Rende da un ex bancario, Sergio Staino, che gli sparò un colpo di pistola, poco prima dell'inizio della cerimonia d'inaugurazione della chiesa di San Carlo Borromeo. A causa della gravità delle sue condizioni, Principe restò in pericolo di vita per alcuni giorni, ma poi riuscì a riprendersi subendo, comunque, gravi menomazioni fisiche. Il responsabile dell'agguato, che sostenne di avere sparato a Principe per motivi di risentimento personale e di avere agito da solo, fu condannato a sei anni e quattro mesi di reclusione, ma nel 2007 fu scarcerato grazie ad uno sconto di pena ed ai benefici per buona condotta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi