Amministrative

Lotti spinge Presta e non chiude a Ncd

Il sottosegretario sostiene pure Papasso a Cassano

Lotti spinge Presta e non chiude a Ncd

«Siamo pronti a discutere con chi sul territorio ha voglia di condividere le nostre idee, i nostri progetti, le nostre proposte per Cosenza. Il comportamento di Ncd diverso tra Cosenza e Roma? Io appartengo al Pd. La domanda deve farla a chi appartiene ad altri partiti. Io guardo in casa mia dove vedo un buon clima e una buona carica per affrontare le amministrative. Sono convinto che andranno bene». Il sottosegretrario Luca Lotti non si sbilancia sull’irrigidimento dei fratelli Gentile che non vogliono saperne d’unirsi all’Alleanza civica che sostiene Lucio Presta quale candidato a sindaco di Cosenza. Stamattina  il gruppo s’è ritrovato in un locale del centro cittadino. C’erano tutti tra un boccone e una chiacchierata, un dialogo riservato e una pacca sulle spalle: Stefania Covello, Enza Bruno Bossio, Ernesto Magorno, Mario Oliverio, Nicola Adamo, Sandro Principe, Cesare Marini, Giacomo Mancini, Ennio e Luca Morrone, Luigi Guglielmelli, Carlo Guccione, Franco Iacucci, Luigi Incarnato, Mauro D’Acri. Oltre a Presta c'era pure il candidato a sindaco del centrosinistra a Cassano all’Jonio, Gianni Papasso, che dopo l’abbraccio con Renzi ha incassato il sostegno convinto di Lotti: «Gianni ha fatto bene e farà ancora meglio perché sarà rieletto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi