Cosenza

Delitto Caloiero, assolto l'unico imputato

Stamattina la sentenza della Corte d'assise

Delitto Caloiero, assolto l'unico imputato

Costantin Sercaianu è innocente. La Corte d’assise di Cosenza stamattina ha assolto il 35enne romeno accusato d’avere partecipato all’assassinio di Giuseppe Caloiaro, 41enne operaio forestale di Carlopoli, nel Lametino. La sera del 16 marzo 2005 fu ucciso da quattro romeni e il suo corpo sepolto in mezzo alla campagna di Molino Irto nella periferia cosentina. Le indagini risalirono ai nomi dei presunti assassini e al movente. Ma i quattro sembravano inghiotti dal nulla. A dicembre 2014 la svolta con l’arresto di Sercaianu. L’uomo, difeso dall’avvocato Francesco Calabrò, fu fermato su ordine del pm Antonio Tridico e davanti ai carabinieri l’uomo crollò confessando d’essere stato presente al delitto (ma negando d’aver partecipato) e portando gli inquirenti nella zona della sepoltura di Caloiaro. Ma le ricerche sono state vane: il corpo del 41enne non è mai stato trovato.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi