Nel Cosentino

Tentata estorsione, due gli arresti

A Santa Maria del Cedro incendiato il furgone di un ambulante. I presunti malfattori riconosciuti e acciuffati sulla Fondo Noce

Tentata estorsione, due gli arresti

Ancora un veicolo distrutto dalle fiamme. Questa volta è accaduto a Santa Maria del Cedro.

Il furgone era di un ambulante di Nocera Inferiore (Salerno), da anni residente nella località tirrenica. Due suoi concittadini gli avrebbero bruciato il “Daily” parcheggiato sotto casa, nella frazione Marina. Si tratta di M.P., 70 anni, e G.V. di 45, arrestati dai carabinieri della Compagnia e dai colleghi di Lagonegro conm le accuse di tentata estorsione e danneggiamento. I due si trovano ora nelle camere di sicurezza a disposizione del sostituto procuratore di Lagonegro Francesco Greco, che ha coordinato le indagini. Pare che avessero entrambi chiesto all’ambulante del denaro per poter continuare con i rionali senza “problemi”. Non ricevendo la somma, avrebbero deciso d’incendiargli il furgone (i danni s’aggirano sui 40 mila euro).

Ulteriori dettagli nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi