Nella Sibaritide

Truffa milionaria, sequestrato un opificio

Blitz della Guardia di Finanza. Incassati indebitamente finanziamenti statali. Smascherati dagli investigatori 319 finti braccianti agricoli

Truffa milionaria, sequestrato un opificio

La terra dei raggiri. Dove, in una manciata di anni, sono stati smascherati migliaia di finti braccianti agricoli e scoperte decine e decine di aziende “fantasma” beneficiarie di finanziamenti pubblici. Una terra nella quale alle spericolate manovre di faccendieri senza scrupoli si sommano le nefandezze delle cosche mafiose capaci di uccidere e bruciare pure i bambini come insegna la triste storia di Cocò Campolongo. L’area ionica del Cosentino, florida sia dal punto di vista agricolo che commerciale, è costantemente sotto la lente d’ingrandimento delle forze di polizia. E della magistratura inquirente. Le azioni giudiziarie di contrasto ai sistemi criminali vedono spesso incrociarsi la procura di Castrovillari e la procura di Catanzaro con risultati significativi.

L’ultimo “colpo” al malaffare è stato inferto ieri dalla Guardia di Finanza. Le Fiamme gialle hanno infatti scoperto una truffa ai danni dell’erario per oltre 3 milioni di euro ed un’evasione fiscale per circa 11 milioni di euro.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi