La cerimonia

“L’assedio di Cosenza” donato ai carabinieri

Il dipinto ritrovato nei mesi scorsi dopo un furto

“L’assedio di Cosenza” donato ai carabinieri

“L’assedio di Cosenza” inorgoglisce i carabinieri. Ieri mattina, una copia del dipinto dell’artista inglese è stata donata all’Arma nel corso di una cerimonia tenuta all’interno della caserma “Grippo”, storica sede della Compagnia cittadina dei carabinieri e della Stazione Cosenza Principale. Erano presenti: il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Fabio Ottaviani; il comandante della Compagnia bruzia, capitano Jacopo Passaquieti; Franco Felicetti, presidente dell’associazione culturale “Centro Storico di Cosenza-Città del Tempo Libero”, promotore dell’iniziativa. La donazione vuole essere un segno di riconoscenza e di gratitudine nei confronti dei militari dell’Arma che, grazie al loro impegno, hanno permesso il ritrovamento e il recupero di due opere d’arte trafugate che erano destinate ad essere inserite all’interno del percorso del museo all’aperto nel centro storico cittadino costituito da ben 25 opere realizzate da diversi artisti europei. Il 27 maggio scorso, infatti, era stato denunciato ai carabinieri della Stazione Principale il furto de “L’assedio di Cosenza”, dipinto realizzato su un pannello di vetroresina dall’artista inglese Richard Winchop.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi