Criminalità

Cosenza, allarme sicurezza in centro

Dopo la rapina su corso Mazzini la gente chiede più controlli. La bellissima e frequentatissima isola pedonale sede del Museo all’aperto

Cosenza, allarme sicurezza in centro

«Cose da pazzi». È diretto ed efficace, a 24 ore dalla clamorosa rapina alla filiale della banca Carime di corso Mazzini, il commento d’un gruppo di pensionati a passeggio sull’isola pedonale. Poche e precise parole sottolineate da un tono amaro impastato d’indignazione. La spavalderia del bandito entrato in azione alle 11 di mattina, un malvivente solitario capace di farsi beffe dell’intero sistema di sicurezza della città, ha del resto lasciato dietro di sé inquietudine e incredulità. Soprattutto tra chi l’isola pedonale la vive ogni giorno, gente che ieri mattina parlava quasi esclusivamente di due argomenti: l’incombente campagna elettorale e, appunto, il raid in banca. Come è possibile, si domandano in molti, che non sia stato possibile fermare quell’uomo?

L'approfondimento nell'edizione della Gazzetta del Sud in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi