Cosenza

Ostaggio di un cane in giardino, liberato dai pompieri

Disavventura per il proprietario di una villetta a Dipignano

Ostaggio di un cane in giardino,  liberato dai pompieri

Uscire di casa e trovarsi di fronte nel giardino un cane che ringhia. Che non intende allontanarsi da quel cancello. E ti impedisce di andare avanti e indietro. Un faccia a faccia durato una manciata di minuti. Ma nonostante i disperati tentativi il cane proprio non voleva saperne di “lasciare il campo”. E così al malcapitato di turno non è rimasto altro da fare che rivolgersi ai vigili del fuoco del comando provinciale. Una telefonata insolita, quella raccolta dall’operatore di turno al 115. Nella maggior parte dei casi si chiamano i pompieri per salvare un cane finito in un tombino o in un dirupo. Ma è raro che si debba intervenire per “liberare” una persona dal pressing asfissiante del famoso amico a quattro zampe. Teatro dell’episodio una villetta di Dipignano.

L'approfondimento nell'edizione della Gazzetta del Sud in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi