Cosenza

Attivata la videosorveglianza al Duomo

Il progetto è stato finanziato dalla Bcc Mediocrati e realizzato da Hi Tech Multimedia di Rende.

Attivata la videosorveglianza al Duomo

Sono in funzione da oggi le sei telecamere di videosorveglianza al Duomo di Cosenza. Il progetto è stato finanziato dalla Bcc Mediocrati e realizzato da Hi Tech Multimedia di Rende. Le telecamere sono collegate ad un registratore che può essere controllato via internet da don Giacomo Tuoto, rettore della cattedrale. Di finanza al servizio della cultura ha parlato il rettore della cattedrale nel presentare il progetto. "Ringrazio la banca per la realizzazione del sistema di videosorveglianza - ha dichiarato don Giacomo Tuoto - che consentirà di tutelare un bene della città e testimonia come la finanza sa essere anche al servizio della cultura e dei cittadini". Il sistema prevede una copertura capillare di tutte le porte d'ingresso alla Cattedrale grazie all'utilizzo di telecamere a colori e ad altissima risoluzione in grado di riprendere in maniera chiara tutti i passaggi anche durante le ore notturne. "Oggi si consolida il rapporto - ha spiegato il presidente della Bcc Mediocrati Nicola Paldino - tra la banca e la cattedrale di Cosenza. Il nostro obiettivo è proteggere i beni culturali della nostra regione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi