Cosenza

In fiamme l’auto della moglie d’un imprenditore

Sconosciuto il movente dell’attentato. Ad ottobre era stata incendiata un’altra vettura in uso alla coppia

In fiamme l’auto della moglie d’un imprenditore

Un’auto data alle fiamme. È l’auto della moglie di un imprenditore, Gianfranco Cundari, leader nella gestione di locali notturni in città e già vittima, ad ottobre, di una identica intimidazione. Un “segnale” inequivocabile di pressione, di attacco, di protervia, lanciato nella notte tra Natale e Santo Stefano. La città capoluogo vive sotto la cappa degli ambasciatori del racket e, comunque, subisce questo costante ricorso alla violenza attuato per dirimere le controversie e piegare quanti si mostrano poco “docili” di fronte a certe richieste.

L'approfondimento nell'edizione della Gazzetta del Sud in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi