CATANZARO

Perizia psichiatrica su 17enne che uccise la madre

Compiuto il delitto, aveva tentato di accreditare la tesi che la madre fosse caduta accidentalmente battendo la testa. Una tesi poi smontata dagli investigatori della Mobile.

Perizia psichiatrica su 17enne che uccise la madre

Il Gup del Tribunale dei minorenni di Catanzaro ha disposto una perizia psichiatrica sul diciassettenne di Cosenza che, nel maggio scorso, ha assassinato la madre adottiva. Patrizia Schettini, cinquantenne docente di musica nelle scuole superiori, è stata uccisa dal minore in una villetta di Donnici, frazione del capoluogo bruzio, dopo una discussione durante la quale la vittima aveva contestato al figlio lo scarso rendimento scolastico. Il diciassettenne, compiuto il delitto, aveva tentato di accreditare la tesi che la madre fosse caduta accidentalmente battendo la testa. Una tesi poi smontata dagli investigatori della Mobile. Il ragazzo, che ha poi confessato la paternità del crimine, è stato arrestato e si trova al momento detenuto. 

Approfondimenti domani nell'edizione cartacea di Gazzetta del Sud.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi