CASTROVILLARI

Aperta Porta Santa in carcere

La cerimonia presieduta dal vescovo di Cassano allo Jonio, mons. Francesco Savino

Aperta Porta Santa in carcere

"Ho deciso di essere qui per aprire la porta Santa in questo carcere, perché voglio essere non soltanto Pastore, ma anche fratello di tutti i detenuti". Lo ha detto il vescovo di Cassano allo Jonio, mons. Francesco Savino, nel corso della cerimonia di apertura della Porta santa nel carcere di Castrovillari. "A tutti coloro che hanno sbagliato - ha aggiunto il presule - voglio dire che Dio li ama e che la Chiesa di Cassano, con il suo Pastore, li vuole adottare come figli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi