Cosenza

Valle Crati, avvisi
per sette

Notificati dalla procura di Cosenza gli avvisi di conclusione delle indagini ai sette indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla società Valle Crati SPA , che ha gestito il ciclo integrato dei rifiuti nel cosentino fino al fallimento, nel gennaio del 2010 con un passivo accertato di quasi 37 milioni di euro

consorzio vallecrati

Notificati dalla procura di Cosenza gli avvisi di conclusione delle indagini ai sette indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla società Valle Crati SPA , che ha gestito il ciclo integrato dei rifiuti nel cosentino fino al fallimento, dopo un lungo e tortuoso iter,  nel gennaio del 2010 con un passivo accertato di quasi 37 milioni di euro. Gli indagati, che hanno rivestito ruoli dirigenziali a vario titolo nella società, secondo l’accusa, avrebbero in concorso tra di loro arrecato pregiudizio ai creditori tenendo i le libri contabili e gli altri documenti in maniera tale da rendere impossibile la ricostruzione patrimoniale, effettuando, nonostante lo stato di insolvenza della società già dal 2008 cessioni di credito  a beneficio dei soci privati della SPA e liquidandosi dei compensi per oltre 67 mila euro nonostante fosse già prossima la dichiarazione di fallimento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi