Corigliano

Realizzano agrumeto
su demanio fluviale

Un uomo e una donna denunciati dai carabinieri. Sequestrato l'appezzamento di terreno ubicato nell'alveo del torrente S. Mauro

Realizzano agrumetosu demanio fluviale

Un terreno di circa 10.000 metri quadri, di proprietà del demanio fluviale, occupato abusivamente, e coltivato ad agrumeto, è stato sequestrato a Corigliano dai carabinieri che hanno denunciato in stato di libertà due persone, un uomo e una donna. I militari, nell'ambito delle verifiche sul rispetto delle norme di legge relative al contratto collettivo in materia di lavoro e legislazione sociale, hanno accertato che, a seguito dell'invasione arbitraria di un terreno fluviale, la donna aveva impiantato un agrumeto al fine di trarne profitto. Sullo stesso terreno i militari, nel corso del controllo, hanno trovato 13 operai, regolarmente assunti alle dipendenze dell'uomo. A conclusione dell'accertamento i militari, oltre a denunciare le due persone per acquisto di cose di sospetta provenienza e per invasione di terreno, hanno posto anche sotto sequestro l'appezzamento di terreno ubicato nell'alveo fluviale del torrente S. Mauro. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi