Edifici a rischio

Cetraro, scuole poco sicure: appello al sindaco

Il gruppo politico “Partecipazione attiva” intende chiedere al sindaco, Angelo Aita, di intervenire con adeguati provvedimenti

Rischia di finire sul tavolo della magistratura la delicata questione degli edifici scolastici cetraresi, che presenterebbero tante criticità al punto da mettere a repentaglio l’incolumità di alunni e insegnanti. Il gruppo politico “Partecipazione attiva” intende chiedere al sindaco, Angelo Aita, di intervenire con adeguati provvedimenti al fine di ripristinare la piena agibilità delle strutture scolastiche, considerate a rischio anche dall’assessore Tommaso Cesareo. In precedenza Cesareo, infatti, aveva puntato il dito sul grave stato di precarietà in cui si ritrovano numerosi edifici scolastici: quasi tutti mostrano criticità di ogni specie, tetti colabrodo, grondaie ostruite, aule degradate, bagni impraticabili, bambini delle scuole primarie costretti a sedersi su sedie rotte. (t.r.)

Cetraro, scuole poco sicure:  appello al sindaco

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi