in carcere

I terroristi a Rossano,
esultano dopo la strage

Quattro dei 21 terroristi islamici detenuti nella sezione speciale del carcere di Rossano hanno esultato al grido di "Viva la Francia libera" dopo avere saputo della strage di Parigi.

carcere

 Un grido di gioia misto a sfida, secondo quanto si apprende da fonti interne al carcere, per aver "liberato" la Francia dai cosiddetti "infedeli". Misure di controllo sono scattate immediatamente dopo gli attentati di Parigi anche nell'istituto di Rossano, considerato "obiettivo sensibile". (a.a.)

Oltre alla videosorveglianza, già attiva nel carcere, è stato attivato un pattugliamento esterno con agenti specializzati e armati, che 24 ore su 24 controlla le mura di cinta dell'istituto di pena. Alcuni dei 21 detenuti appartengono alla cellula di Al Qaeda e sono considerati soggetti attivi del terrorismo.

Commenti all'articolo

  • Gelso86

    17 Novembre 2015 - 02:02

    Vi devo esser sincera ....proporrei di toglierli a calci nel.sedere fuori non da Rossano,ma dall Italia....come è giusto che sia ....e non per Razzismo, o altro, ma perché chi non rispetta Dio e gli altri fratelli di qualsiasi razza, religione o specie..ed addirittura esulta x la morte di altri..e come già sappiamo non è uno, due ....ma una vera e propria carneficina.x ciò ke penso e che mi riguarda ....deve essere rimandato alle sue origini.....nel Paese da dove è venuto, o comunque dove si trova e la pensa come i suoi " simili"... Xke' scusate la durezza....ma penso ke chi gode x "una morte" ....e non rispetta tutto il dolore che ne deriva .....semplicemente dico ...che non merita proprio Nulla!!!!!!!!!!! Né l accoglienza,né altro...x cui spero e ringrazio chi ha segnalato la cosa....xke' Anke se non so i veri propositi del gesto...semplicemente xke' non conosco le ragioni e tantomeno il Soggetto che l ha portata aventi e scritta/denunciandola la cosa.ho apprezzato,la mia solidarietà

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi