Cosenza

Una spy story in famiglia per motivi di... eredità

Una spy story in famiglia per motivi di... eredità

La trama di una spy story in salsa cosentina sgorga da un paio di decreti di sequestro firmati dalla magistratura per acquisire i tanti “corpi di reato” che riempiono questa vicenda. Provvedimenti già eseguiti congiuntamente da carabinieri e polizia delle comunicazioni che hanno rimesso in ordine tutte le tessere dello strano mosaico. In questo racconto non ci sono agenti segreti ma più semplicemente una spiona improvvisata in mezzo a un impasto confuso di liti familiari per questioni di eredità. Il nome della “ficcanaso” è stato iscritto nel registro degli indagati. Si tratta di una donna, originaria di un piccolo centro di questa nostra terra, che la ricerca del pane ha spinto a vivere lontano, in Inghilterra...

Leggi per intero l'articolo nell'edizione in edicola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi