castrovillari

Fiaccolata per il tribunale

“Accendiamo una luce per la giustizia”. E' questa la parola d'ordine che accompagnerà martedì la mobilitazione per salvare il tribunale di Castrovillari, promossa dall'Ordine degli Avvocati,dall'Amministrazione comunale, dai Dipendenti degli Uffici Giudiziari del capoluogo del Pollino e dal Comitato di agitazione in difesa del Tribunale della città

tribunale castrovillari

“Accendiamo una luce per la giustizia”. E' questa la parola d'ordine che accompagnerà martedì 26 giugno la mobilitazione per salvare il tribunale di Castrovillari, promossa dall'Ordine degli Avvocati,dall'Amministrazione comunale, dai Dipendenti degli Uffici Giudiziari del capoluogo del Pollino e dal Comitato di agitazione in difesa del Tribunale della città che si concluderà con una fiaccolata. Alle ore 19 ci sarà anche una seduta straordinaria del consiglio comunale in largo Cavour dove l'assise si unirà a tutte le rappresentanze.

Il cammino sarà caratterizzato da vere e proprie stazioni durante le quali interverranno consiglieri ed altri soggetti. Il concentramento di tutti i soggetti è previsto alle ore 19,30 in largo Cavour,dinanzi a palazzo Cappelli,  sede un tempo dell’ex tribunale. La fiaccolata si snoderà su tutto corso Garibaldi, si fermerà in piazza Schettini dove è ubicato l'attuale palazzo di Giustizia per poi concludersi in via Muraca dove si è ubicato il nuovo tribunale i cui lavori, costati 12 milioni di euro sono quasi completati. Infatti, tra le motivazioni addotte a sostegno del mantenimento del palazzo di giustizia nella città del Pollino, oltre il bacino servito e la peculiarità dell’area con forti sacche di criminalità, c’è anche quella della disponibilità dei nuovi uffici di proprietà dell’amministrazione della giustizia.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi