Condanna

Il “raid” alla Fiera
Inflitti a Squadrito
due anni e otto mesi

È arrivata la condanna per uno dei sette indagati per l’aggressione ad alcuni steward della Fiera Campionaria, che era accusato di tentata estorsione e danneggiamento.

raid fiera campionaria

La vicenda risale all’agosto del 2011 quando i sette aggredirono gli addetti alla vigilanza della Fiera che facevano parte di una ditta catanese. Secondo l’accusa i sette, alcuni dei quali lavoravano per ditte di vigilanza locali lo fecero per mettere in cattiva luce i colleghi ed eliminare la concorrenza nel mercato della vigilanza. In questo caso il gup Monica Marino ha inflitto in abbreviato 2 anni e 8 mesi di reclusione, più 2.000 euro di multa, a Stellario Squadrito, ritenendo sussistente solo il reato di tentata estorsione, mentre lo ha assolto dall’accusa di danneggiamento con la formula «per non aver commesso il fatto». L’accusa aveva richiesto la condanna per Squadrito, che è stato assistito dall’avvocato Guido Martini, a 4 anni e mezzo, ritenendo sussistenti entrambi i reati.
Il gruppo di cui faceva parte Squadrito fu incastrato grazie a un’indagine della Compagnia dei carabinieri di Messina Centro, e gli uomini del capitano Giovanni Mennella ci lavorarono parecchi mesi al caso, ricostruendo tutto del raid e anche il retroscena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400