VITTORIO EMANUELE

A novembre Eleonora Abbagnato

Ne “Il Cigno – omaggio a Roland Petit”. La prima ballerina dell'Opéra di Parigi (nata a Palermo) danzerà insieme con un cast formato tutto da stelle internazionali

A novembre Eleonora Abbagnato

Il balletto "Eleonora Abbagnato: Il Cigno - Omaggio a Roland Petit", già in programma per la stagione musicale dell'Ente Teatro di Messina a ottobre, si svolgerà l'8, il 9 e l'11 novembre. Lo spettacolo è in abbonamento. Insieme con la prima ballerina dell'Opéra di Parigi (nata a Palermo) ci sarà un cast di stelle internazionali. Danzeranno Maxim Beloserkovsky (American Ballet Theatre), Alessio Carbone (Opéra di Parigi, anche lui di origine siciliana: il padre era di Messina), Lusi Mei Distefano (Teatro alla Scala di Milano), Irina Dvorovenko (American Ballet Theatre), Erika Gaudenzi (già Teatro alla Scala di Milano), Benjamin Pech (Opéra di Parigi), Alessio Rezza (Teatro dell’Opera di Roma), Flavia Stocchi (già Teatro dell’Opera di Roma), Vittoria Valerio (Teatro alla Scala di Milano).

Questo il calendario degli spettacoli al Vittorio Emanuele, con i relativi turni di abbonamento: giovedì 8 novembre, turno A; venerdì 9 novembre, turno B; domenica 11 novembre, turno C. Eleonora Abbagnato nasce nel 1978 a Palermo dove a 5 anni inizia a studiare danza. Fa il suo esordio in tv a 11 anni, ballando in diretta in un programma presentato da Pippo Baudo. A 12 anni, si trasferisce poi a Montecarlo nella scuola di Marika Bresobrasova grazie all'aiuto dei Renzo Rosso, amico della sua famiglia. A 13 anni, è in tournée fra Marsiglia e Parigi con "La bella addormentata" di Roland Petit (nel ruolo di Aurora da bambina). Quindi viene ammessa, dopo un’audizione privata, all'école de danse dell' Opéra di Parigi come borsista. A 14 anni lascia Petit e dopo un anno nella scuola di Rosella Hightower a Cannes, passa l'audizione con Claude Bessy per entrare nella scuola di danza dell'Opéra. Si trasferisce in Francia. Nel 1996, appena maggiorenne, supera tutti gli esami di ammissione ai corsi, si diploma ed entra nel corpo di ballo dell’Opéra. Balla nelle produzioni più importanti firmate da Nureyev, Martha Graham, Pierre Lacotte e Balanchine. Fa una rapida carriera: Coryphée nel ’99, Sujet nel 2000 e Première Danseuse nel 2001. Nel 2004 balla alla Scala di Milano in "Schiaccianoci" con Roberto Bolle e Massimo Murru. Nel 2007 ha esordito come attrice nel film "Il 7 e l'8" di Ficarra e Picone. Il 18 febbraio 2009 ha affiancato Paolo Bonolis alla conduzione alla seconda serata del Festival di Sanremo, con lei anche Luca Laurenti ed il modello israeliano Nir Lavi. A novembre 2009 viene pubblicato da Rizzoli il suo libro autobiografico "Un angelo sulle punte". Il 13 giugno 2011 si è sposata con il difensore del Palermo (ora della Roma) e della Nazionale italiana Federico Balzaretti. Alla fine del gennaio scorso, la coppia ha avuto una figlia, Julia.

Spettacoli: Giovedì 8 e Venerdì 9 novembre ore 21, Domenica 11 novembre ore 18. Prezzi: platea 30 euro (ridotto 20), prima galleria 18 euro (15), seconda galleria 7 euro (5).

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto