SINDACATI SU COMUNE

Il 10 novembre
mobilitazione
di Cgil, Cisl e Uil

Secondo fonti sindacali i debiti di Palazzo Zanca ammonterebbero tra 200 e 250 milioni di euro, contro i circa 65 che si evincono dal bilancio del 2011.

protesta a palazzo zanca
Il Comune di Messina è a rischio default, con debiti che secondo fonti sindacali ammonterebbero tra 200 e 250 milioni di euro, contro i circa 65 che si evincono dal bilancio del 2011. E così le segreterie locali di Cgil, Cisl e Uil hanno deciso la mobilitazione cittadina, con un corteo e un comizio, per sabato 10 novembre. I segretari di cgil, Cisl e Uil lunedì incontreranno il commissario straordinario del Comune, Luigi Croce, per analizzare la situazione economica. (ANSA)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400