Inchiesta eolico

Nicola Adamo si difende:
"sono una persona onesta"

Nel corso di una conferenza stampa a Cosenza il consigliere regionale parla dell'avviso di conclusione delle indagini ricevuto oggi.

nicola adamo

Una difesa a tutto campo, decisa e determinata quella di Nicola Adamo che oggi pomeriggio a Cosenza ha convocato una conferenza stampa per chiarire la sua posizione dopo la chiusura delle indagini sull’affaire eolico da parte della procura di Catanzaro. Adamo è tra le 29 persone che hanno ricevuto l’avviso. “Sono anni – ha esordito – che si va avanti con questa storia. Per l’opinione pubblica sono stato prima indagato, poi imputato, poi dovevo essere arrestato da un momento all’altro. Oggi che le indagini sono chiuse finalmente potrò difendermi  da una accusa che ritengo infondata. Sono certo di poter dimostrare la mia conclamata innocenza rispetto a fatti che i magistrati difficilmente potranno provare perché inesistenti”. Va giù duro Nicola Adamo a dire finalmente le sue ragioni. Continuerà a combattere. “Posso dimostrare che i coimputati da me hanno ottenuto semmai svantaggi e non vantaggi. Sono una persona onesta e se qualcuno pensa di farmi fuori politicamente con questi metodi si sbaglia di grosso perché ho la pelle dura e voglio continuare a fare politica”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi