Minori

La vertenza case famiglia
interviene garante infanzia

La Regione ha provveduto a stanziare gli accreditamenti ai comuni. Chiesto al consiglio regionale di imporre ai municipi di non trattenere le somme destinate alle strutture

La vertenza case famiglia
interviene garante infanzia

Lettera aperta del garante per l'infanzia della Regione Calabria al governatore Scopelliti, al comune di Cosenza e ai comuni della provincia di Cosenza, al presidente del tribunale dei minori e al prefetto della città dei bruzi in merito alla vertenza sulle case famiglia. Nella missiva, si evidenzia come "la Regione Calabria, con appositi decreti ha provveduto da tempo a trasferire al comune di Cosenza ed agli altri comuni di residenza delle strutture che ospitano i minori nella provincai bruzia, le annualità 2010/2011 e il secondo acconto 2012" " Alcuni comuni- si sottolinea nel documento- pur in presenza del trasferimento di fondi, hanno omesso di erogare alle strutture aventi diritto le somme loro spettanti" " Si invita il consiglio regionale- conclude il garane Marilina Intrieri- di voler imporre  ai comuni inadempienti di non trattenere indebitamente le somme stanziate in favore ed uso esclusivo dei minori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi