INFRASTRUTTURE

Cosenza-Sibari
al via galleria
superstrada

L'opera, realizzata dalla provincia, destinata con i suoi otto chilometri di sviluppo ad accorciare notevolmente, in sicurezza, le distanze tra Cosenza, la sua area urbana e la Sibaritide, ponendosi quale valida alternativa di collegamento tra il comprensorio Corigliano-Rossano e l'Autostrada Salerno-Reggio Calabria dunque facilitando tanto le relazioni quanto gli scambi commerciali.

cosenza sibari
Continuano i lavori sul primo lotto della strada di collegamento Cosenza - Sibari nel tratto compreso tra lo svincolo A3 (uscita Tarsia) e la strada provinciale Diga di Tarsia. Una strategica opera infrastrutturale realizzata dalla Provincia, progettata dal suo Settore Progettazione Grandi Opere, destinata con i suoi otto chilometri di sviluppo ad accorciare notevolmente, in sicurezza, le distanze tra Cosenza, la sua area urbana e la Sibaritide, ponendosi quale valida alternativa di collegamento tra il comprensorio Corigliano-Rossano e l'Autostrada Salerno-Reggio Calabria dunque facilitando tanto le relazioni quanto gli scambi commerciali. L'importo complessivo dei lavori ammonta a 30 milioni di euro. Stamane, un momento importante della realizzazione dell'opera, con la posa della prima centina che dà l'avvio allo scavo della galleria naturale "Cozzo Castello"di circa 400 metri, una fra le opere d'arte previste, insieme a due viadotti, il 'Fornace' ed il 'Diga di Tarsia', già in fase di esecuzione, per una lunghezza complessiva di 300 metri. Sul cantiere, per l'avvenimento, il presidente della Provincia, Mario Oliverio, gli ingegneri Stefano Aiello e Claudio Le Piane, i lavoratori ed i responsabili dell' Ati Consorzio Stabile Olimpia - Lungarini SpA che sta eseguendo i lavori. "Dopo quelli preliminari, iniziano i lavori - ha detto Oliverio - di una importante opera d'arte che permetterà di evitare un tratto tortuoso e di andare oltre la diga di Tarsia. Pensiamo che nell'arco di un anno la galleria sarà realizzata così come riteniamo di inaugurare insieme a questa anche tratti che sono in avanzata realizzazione. La Cosenza- Sibari è una importante infrastruttura che collega due aree importanti del nostro territorio, l'area urbana di Cosenza e la Piana di Sibari e quindi il corridoio adriatico. E' un'arteria che si realizza lungo un'area di riserva naturalistica e per questo abbiamo riservato grande attenzione al rispetto del paesaggio. La strada, grazie ad accurati studi di impatto ambientale, dovrà essere una valorizzazione dell'ambiente e non una lesione della bellezza naturalistica di particolare pregio. Anche per questo, saranno realizzate aree di picnic, di belvedere". "Con il primo lotto - ha proseguito - abbiamo impegnato 30 milioni di euro; abbiamo già pronta la progettazione di altri tratti, quello da Cantinelle verso Corigliano, il proseguimento dalla galleria al bivio di Terranova di Sibari mentre è in via di elaborazione il progetto che completa il tracciato sino a Corigliano. Abbiamo poi la progettazione definitiva di alcuni lotti, da Tarsia sino a Cosenza area Carrefour, lungo la destra Crati, perché pensiamo che questa importante arteria di collegamento possa essere completamente realizzata utilizzando le risorse comunitarie, le risorse disponibili indirizzate alle infrastrutture. Attraverso una infrastrutturazione moderna che collega i diversi comprensori della provincia con la città capoluogo e l'area urbana crediamo si possano creare le premesse per uno sviluppo, una crescita per importante e dinamica parte della Calabria qual è la provincia di Cosenza".(ANSA)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi