ATM

Palazzo Zanca
presidiato
ad oltranza

Continua da ieri mattina la protesta dei lavoratori a Palazzo Zanca. Quattro di loro sono ancora arrampicati alle finestre e non intendono scendere fino a quando non sarà assicurato il pagamento dello stipendio.

Palazzo Zanca

A dare l’esatta dimensione del disastro non sono tanto i numeri enunciati dal commissario dell’Atm Santi Alligo nel suo comunicato stampa, quanto la frase finale che testualmente recita: “l’attuale gestione dell’azienda è di fatto collassata e ad un punto di non ritorno”.  Non dà adito a speranze il dirigente che chiede l’assunzione di provvedimenti strutturali agli organi competenti. Ma il problema è : quali sono oggi gli organi competenti? E chi lo racconta ai lavoratori che da ieri presidiano palazzo Zanca (alcuni ancora arrampicati sulle finestre della sala commissioni) che, “se non interverranno finanziamenti esterni – come prosegue il commissario Alligo- non si potranno assicurare le retribuzioni, né far fronte al pagamento dei fornitori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto