PIAZZA DUOMO

Esoscheletri
tra i turisti

Luna Obliqua e la sua cartolina da Messina: hanno danzato il “distacco” sulle note dell'Ave Maria

flash mob a piazza duomo

Spettacolo sotto forma di flash mob a piazza Duomo. Per gli artisti di Luna Obliqua tutti gli scatti e i video dei crocieristi. Nota l'intenzione, non la data, l’orario, il luogo. La comunicazione era appositamente contraddittoria. E stamattina, quando, poco prima di mezzogiorno, gli “esoscheletri” di Luna Obliqua hanno raggiunto piazza Duomo, la curiosità si è propagata tra i tantissimi crocieristi in attesa dello “spettacolo” quotidiano della Torre dell’Orologio, così come tra i messinesi di passaggio.

Per Sasà Neri, confuso tra la folla, un momento di grande emozione. Il regista, direttore di Luna Obliqua, ha fortemente voluto questa performance completamente “fuori scena” che rappresenta un ulteriore passaggio del format “esoscheletri”. Gli “esos”, faccia bianca di biacca, vesti sfrangiate e strappate, look optical grigio, bianco e nero, sono rimasti a lungo immobili, abbarbicati alle transenne della fontana. Poi, all’avvio dell’Ave Maria si sono “risvegliati” e hanno danzato la coreografia “Il distacco” di Pucci Romeo che avevano messo in scena per Esos Messina 3.9 l’anno scorso.

Coreografia rallentata per accogliere la musica, mai provata prima di quest’occasione sulla melodia di Schubert. Eppure coreografia perfettamente riuscita, passo dopo passo, nota dopo nota. Poi si sono dileguati, insieme, senza muovere un muscolo del viso, lo sguardo lanciato nel vuoto. Sono stati per loro tutti gli scatti fotografici e i video, i mille commenti e le domande dei turisti.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi