COMUNE

Dirigenza: dialogo
su riorganizzazione

Le ipotesi di rimodulazione al centro di un confronto tra il commissario Croce e i funzionari di palazzo Zanca

Dirigenza: dialogo
su riorganizzazione
re aree dipartimentali comprendenti una amministrativa economico-sociale, una finanziaria tributaria e patrimoniale ed una tecnica; cinque organismi di staff e 18 dipartimenti con 26 strutture organizzative di livello dirigenziale. Questo l'organigramma di sintesi delineato nel corso di un confronto tra il commissario Luigi Croce, ed il segretario generale, Santi Alligo insieme agli attuali dirigenti di palazzo Zanca.

La bozza che sarà ulteriormente approfondita dai dirigenti per le competenze da affidare ad ogni settore, sarà poi confrontata con le rappresentanze sindacali prima del varo del provvedimento che delineerà il possibile assetto con l'attuale dotazione di personale. L'iniziativa nasce con l'esigenza di contenere i costi, aumentando i controlli ed il governo della spesa anche alla luce del Decreto-legge 10 ottobre 2012, n. 174 che detta disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali.

L'accorpamento di funzioni omogenee avrebbe infatti lo scopo di una miglior assetto organizzativo anche per la dotazione organica e mobilità del personale per i programmi di lavoro che comportino per il Comune minori spese di gestione.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400