Chiude

Anche “La Macina” si
arrende alla crisi

Si conclude l’attività dello storico ristorante di Ganzirri: le spese non venivano più coperte dalle sempre minori entrate. L’ultimo gestore: «È un momento doloroso». Al suo posto abitazioni o un supermercato?

la macina
Una gestione “forzatamente” diversa rispetto al passato, con entrate che però non sono state più sufficienti a tener fronte alle spese. In primis per l’affitto dell’immobile (di proprietà, insieme al terreno su cui ricade, della famiglia Rizzo-Marullo), come conferma l’ingiunzione di sfratto per morosità notificato ai gestori. Un provvedimento doloroso,
visto il rapporto di amicizia, prima ancora che contrattuale, instauratosi fra le parti in oltre 44 anni di attività, ma purtroppo inevitabile. «È un momento particolarmente
doloroso – ha rivelato Franz Aversa, incontrato qualche istante nella fase del trasloco di sedie, tavoli e arredi da cucina – ma non abbiamo avuto altra scelta se non questa». Le poche, ma pronunciate con dispiacere, parole del figlio di Teo Aversa, rispecchiano forse la tristezza che, leggendo questo articolo, proveranno anche tanti messinesi.

L'articolo completo a pagina 26 del nostro giornale

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi