INCIDENTI A/20

Mattinata caotica
in autostrada

Un tir di traverso e un camion in fiamme, unitamente agli ormai consueti restringimenti di carreggiata hanno provocato per tutta la mattinata interminabili code sulla tra Rometta e Messina. In ritardo però i mezzi provenienti da Palermo sono stati fatti uscire dall’autostrada per proseguire su strade alternative.

autostrada

Prime ore della giornata molto impegnative per gli uomini della polstrada intervenuti in due incidenti nella tratta autostradale tra Rometta e Villafranca. Coinvolti in entrambi i casi  due mezzi pesanti e per fortuna senza alcuna conseguenza per i conducenti. Alle 4.45 un autoarticolato si è messo di traverso tra gli svincoli di Rometta e Villafranca. Per favorire l’intervento delle squadre di soccorso, si è reso necessario interrompere il transito in direzione Messina per un’ora circa. I mezzi provenienti da Palermo sono stati fatti uscire a Rometta e rientrare in autostrada a Villafranca. Poche le ripercussioni sulla circolazione per via dell’orario. Maggiori, invece, sono state quelle seguite all’incendio di un camion che si è bloccato a pochi metri dall’ingresso della galleria Telegrafo. E’ successo poco dopo le 7, anche in questo caso in direzione Messina. Mentre una squadra dei vigili del fuoco era impegnata a spegnere le fiamme, una lunga colonna di auto si è formata fino alla barriera di Villafranca. A quell’ora sulla tratta transitavano anche dei pullman con a bordo pendolari e studenti che frequentano la scuola a Messina. Dopo una lunga attesa molti hanno preferito scendere dai bus e percorrendo l’autostrada a piedi in senso contrario sono rientrati a casa. Diverse le proteste degli utenti all’indirizzo del Consorzio autostrade per non avere prontamente segnalato al casello di Villafranca quanto stava accadendo più avanti. La polstrada ha chiuso al transito dalle 7.45 alle 8.20 per evitare che l’arteria si sovraccaricasse ulteriormente dal momento che oltre al camion che ha preso fuoco ci sono numerosi restringimenti di carreggiata.  Più fortunati gli automobilisti che, accortisi in tempo della situazione, hanno avuto la possibilità di raggiungere la città o percorrendo la strada statale litoranea 113 o quella che attraversa le frazioni collinari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400