ELEZIONI

Oscurati 1250 manifesti di propaganda

Attività del dipartimento pubblicità e affissioni del Comune. Intanto lunedì si terrà il sorteggio dei 1290 scrutatori

Oscurati 1250 manifesti di propaganda

Il dipartimento pubblicità e affissioni del Comune nell'ambito dei controlli avviati per impedire l'affissione indiscriminata di manifesti e materiale pubblicitario elettorale, fuori dai prescritti spazi ha oscurato oltre 1.250 manifesti elettorali, affissi nei posti più disparati, dai cassonetti, ai pilastri di viadotti autostradali, su cabine elettriche e telefoniche e su muri di recinzione di edifici privati e pubblici. Gli interventi sono espletati dalle unità del dipartimento che assicurano i controlli sul territorio ed ai trasgressori saranno comminate le sanzioni previste dalla Legge 4.04.56 n° 212 e dalla legge 24.04.75 n° 130.

Lunedì 15, alle ore 10, intanto, sarà effettuato a palazzo Zanca, il sorteggio degli scrutatori che saranno impegnati per l'appuntamento con le elezioni regionali del 28 ottobre. Ad iscriversi sono stati 4201 e la commissione elettorale comunale è stata già convocata per l'estrazione dall’elenco, dei 1290 scrutatori che saranno impegnati per l'appuntamento elettorale di domenica 28 ottobre, per l'elezione diretta del Presidente della Regione e dell'Assemblea regionale siciliana. Saranno cinque gli scrutatori per ognuna delle 254 sezioni elettorali, a cui se ne aggiungeranno complessivamente venti per i 10 seggi speciali. Per quanto disposto dall'art.1 della legge regionale 12 agosto 1989, n. 18, e successive modifiche ed integrazioni, sono stati determinati, con D.P. Reg. n. 9 del 16 gennaio 2008, i compensi spettanti ai componenti degli uffici e delle commissioni elettorali. Ai presidenti spetteranno 155,92 euro, e ad ognuno degli scrutatori, 126.68 euro; per i seggi speciali i compensi saranno rispettivamente 75,72 euro e 63,72 euro.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400