Emergenza traffico

Poteri speciali
Anche Garofalo ne
chiede ripristino

Dopo l’on. Francantonio Genovese del Pd, oggi è stato l’on. Vincenzo Garofalo a rivolgersi al sottosegretario alla presidenza del consiglio dei Ministri Antonio Catricalà. Anche il deputato del PDL ha chiesto il ripristino dei poteri speciali per l’emergenza traffico a Messina.

vincenzo garofalo

L'on. Vincenzo Garofalo

L’ordinanza del 2007 – scrive il parlamentare – ha consentito di ottenere significativi risultati positivi, ma non risolutivi. Il problema del sovraccarico veicolare nelle strade messinesi, a causa del traghettamento tra la Sicilia e il resto del continente, resta. Per risolverlo- prosegue Garofano- erano previsti, e sono in fase di realizzazione, gli svincoli di Giostra – Annunziata, con raddoppio della galleria San Jachiddu, e il porto di Tremestieri, con annessa piastra logistica. Lo scorso 20 giugno, il Governo si è impegnato ad individuare entro il 31 dicembre 2012 le gestioni meritevoli di proroga sino all’entrata in esercizio delle relative opere. La mancata prosecuzione dello stato di emergenza – conclude il deputato del PDL – rischia di determinare rallentamenti delle opere infrastrutturali, nonché ripercussioni negative sotto il profilo socioeconomico. La proroga è necessaria per non vanificare gli sforzi fino ad oggi compiuti per portare a compimento le importanti infrastrutture e per decongestionare le strade della città.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400