ELEZIONI

Agevolazioni per i residenti all'estero

Inviate 8614 cartoline ad elettori residenti lontano dall'Italia. Previsti sconti per le spese di viaggio

Agevolazioni per i residenti all'estero
L'Ufficio elettorale del Comune ha già spedito 8614 cartoline avviso ad elettori residenti all'estero in Paesi dell'Unione europea e no. Erano state 7291 per le amministrative 2008 e 5949 per le ultime regionali del febbraio 2008. Precedentemente 6784 quelle per le amministrative del 2005 e 3277 per la consultazione amministrativa del 1998. Con la cartolina invito l’elettore potrà ritirare al Comune la tessera elettorale, se non già fatto in occasioni di precedenti consultazioni. Gli elettori potranno rientrare in Italia per votare il 28 ottobre, usufruendo delle particolari agevolazioni di viaggio.

La società Trenitalia S.p.A., in occasione dell'appuntamento elettorale per l'elezione del Presidente della Regione e dell'Assemblea regionale siciliana, ha previsto delle agevolazioni di viaggio, consultabili sul sito www.trenitalia.com >Area clienti > Condizioni di trasporto > Elettori. Per gli elettori residenti nel territorio nazionale i biglietti hanno un periodo di utilizzazione di 20 giorni, pertanto il viaggio di andata non potrà essere effettuato prima del 19 ottobre e quello di ritorno non oltre il 7 novembre. I biglietti con assegnazione del posto sono validi nell'ambito del periodo di 20 giorni, solo per il giorno ed il treno prenotati e non devono essere convalidati. Per gli elettori residenti all'estero, i biglietti a tariffa “Italian elector” sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza. Il viaggio di andata potrà essere effettuato al massimo un mese prima del 28 ottobre e quello di ritorno, al massimo, un mese dopo il giorno di chiusura del seggio. In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l'orario di chiusura delle operazioni di voto, e quello di ritorno non potrà avere inizio se non dopo l'apertura del seggio elettorale. Gli elettori che voleranno con Alitalia per recarsi al voto avranno una riduzione del 40% fino ad un massimo di 40 €, sul biglietto di andata e ritorno (escluse le tasse aeroportuali).

L’agevolazione non si applica ai biglietti di sola andata. Il decreto legge 11 aprile 2011, n. 37 ha esteso anche ai cittadini che si spostano in aereo la possibilità di usufruire di agevolazioni tariffarie in occasione del voto. Per avere diritto a questa agevolazione è necessario viaggiare fra il 21 ottobre ed il 4 novembre. L’agevolazione è prevista su tutti i voli nazionali di Alitalia, ad eccezione di quelli in regime di continuità territoriale, dei voli in code share e dei voli operati da Air One, lo Smart Carrier del Gruppo. E’ possibile acquistare il biglietto a prezzo agevolato chiamando il Customer Center Alitalia al numero unico 89.20.10 o recandosi presso le agenzie di viaggio. L’agevolazione non si applica sui biglietti a tariffa promozionale. Al momento del check-in e dell’imbarco si dovrà esibire la propria Tessera Elettorale. Qualora l’elettore ne sia sprovvisto per il viaggio di andata, il biglietto potrà essere utilizzato dietro sottoscrizione da parte dell’elettore di una dichiarazione sostitutiva (art. 48 del T.U. n.445/00 e art.10 della legge n. 675/1996), da presentare al personale di scalo. Al ritorno, l’elettore dovrà esibire al personale di scalo la Tessera Elettorale regolarmente vidimata e datata dalla Sezione Elettorale.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400