ecologia

Lezione da "Rifiuti Zero"
di Paul Connett

Paul Connett, scienziato statunitense ha presentato a Messina la sua teoria alla quale hanno aderito centinaia di comuni nel mondo. "Aderendo a Rifiuti zero, - ha spiegato - le amministrazioni possono risparmiare e addirittura guadagnare soldi dal riciclo e dalla raccolta differenziata"

paul connett

L'ha battezzata strategia "Rifiuti zero". Il suo ideatore è Paul Connett, scienziato statunitense che ha presentato oggi a Messina la sua teoria alla quale hanno aderito centinaia di comuni nel mondo. "Aderendo a Rifiuti zero, - ha spiegato - le amministrazioni possono risparmiare e addirittura guadagnare soldi dal riciclo e dalla raccolta differenziata. Un comune in Italia ha raggiunto l'80 percento di raccolta differenziata e con i soldi ricavati ha potuto aprire un Centro sociale". Il professore ha poi elencato i dieci punti della sua dottrina che sono: "la separazione dei rifiuti alla fonte, la raccolta differenziata porta a porta, il compostaggio, il riciclo, il riuso, la riparazione, le iniziative di riduzione dei rifiuti, gli incentivi economici, la separazione del residuo, i centri di ricerca, la responsabilità industriale e dei cittadini e le discariche temporanee per il non riciclabile". "In Sicilia - ha aggiunto - non si tratta solo di una lotta contro l'inquinamento ambientale ma è contro le mafie". In Italia hanno aderito circa 80 comuni, il primo della provincia di Messina è Giardini Naxos, ma speriamo se ne possano aggiungere altri.(ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400